archive-org.com » ORG » A » ALTERVISTA.ORG

Total: 16

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • piano primo
    due lettini Cucina Soggiorno con doppio divano letto Bagno Veranda e ampio balcone Parcheggio privato 6 Posti Letto lato monte Camera Matrimoniale Camera singola due lettini Cucina Soggiorno con doppio divano letto Bagno Ampio balcone Parcheggio privato 3 Posti Letto

    Original URL path: http://www.boy85.altervista.org/pianoprimo.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • pianosecondo
    si arriva Appartamenti Piano Secondo 6 Posti Letto lato mare Camera Matrimoniale Camera singola due lettini Cucina Soggiorno con doppio divano letto Bagno Veranda e ampio balcone Parcheggio privato 6 Posti Letto lato monte Camera Matrimoniale Camera singola due lettini Cucina Soggiorno con doppio divano letto Bagno Ampio balcone Parcheggio privato 3 Posti Letto lato mare Camera Matrimoniale Cucina Soggiorno con divano letto Bagno Ampio balcone Parcheggio privato 4 Posti

    Original URL path: http://www.boy85.altervista.org/pianosecondo.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • villette
    si arriva Villette a schiera 6 Posti Letto lato mare Camera Matrimoniale Camera singola due lettini Cucina Soggiorno con doppio divano letto Bagno Veranda ampio balcone e terrazza Parcheggio privato 6 Posti Letto lato monte Camera Matrimoniale Camera singola due

    Original URL path: http://www.boy85.altervista.org/villette.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • TINDARI
    è legata alla leggenda di una bimba caduta dall alto del capo a causa della madre miscredente la donna non voleva affidarsi ad una Vergine nera e miracolosamente salvata dall improvviso ritirarsi delle acque impetuose che lasciarono il posto per accoglierla ed attutire la caduta ad una coltre di sabbia soffice Nel 1982 uno dei laghetti assunse una forma simile ad una donna velata di profilo nella quale la gente ravvisò la Madonna del santuario I laghetti sono raggiungibili a piedi dalle spiagge di Oliveri LA CITTA GRECA Posta in bella posizione sulla sommità del capo omonimo la colonia greca Tyndaris viene fondata dal tiranno di Siracusa Dionisio il Vecchio nel 396 a C per i profughi spartani alla fine della guerra del Peloponneso 404 a C Il nome forse pre esistente si riconduce ai Dioscuri chiamati anche Tindaridi ed al loro padre terreno Tindaro eroe e re mitico di Sparta sposo di Leda e padre anche di Elena causa indiretta vuole la leggenda della guerra di Troia narrata da Omero nell Iliade il legame tra la città ed i due gemelli il cui padre divino è Zeus è testimoniato dalla presenza di raffigurazioni su monete e mosaici In posizione

    Original URL path: http://www.boy85.altervista.org/tindari.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Non è facile sintetizzare la storia di un paese passato in due millenni da una dominazione all
    a C quando Taormina ospitò i profughi della vicinissima Naxos distrutta dal tiranno di Siracusa Dionigi Naxos alleata di Atene contro Siracusa che stava invece con Sparta vantava già una civiltà avanzata dalla quale i siculi di Taormina ebbero indubbi benefici Ma i mercenari di Dionigi misero ben presto le mani anche su Taormina 392 a C e molti dei profughi di Naxos che qui avevano trovato rifugio finirono schiavi venduti nell agorà di Siracusa Gli storici fissarono nel 358 a C l anno della fondazione di Taormina ad opera di un greco di Naxos Andromaco il quale era riuscito ad estromettere Dionigi Ma alla morte di Andromaco il figlio Timeo che diventerà uno storico famoso fu costretto all esilio dal tiranno Agatocle La città passò da un tiranno all altro tutti greci l ultimo dei quali Tindarione ebbe un giorno l idea di stringere alleanza con Pirro re dell Epiro a sua volta alleato dei Tarantini contro Roma Pirro come tutti ricordiamo dai libri di scuola era quello delle famose vittorie che gli costavano più perdite di una disfatta Fu così che mentre lui collezionava una vittoria dopo l altra la greca Tauromenion sua alleata finì sotto il dominio

    Original URL path: http://www.boy85.altervista.org/taormina1.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Il Monte Etna
    sul versante Nord del monte a circa 1800 mt di altitudine Il Piano Provenzana era allora un verdeggiante pianoro circondato da bellissimi boschi di pini e vi si trovavano numerosi esercizi turistici alberghi ristoranti e negozi Da qui siamo quindi saliti con un fuoristrada e accompagnati da una giuda esperta fino presso l osservatorio vulcanologico e al Pizzi Deneri a mt 2800 s l m il vento era così forte

    Original URL path: http://www.boy85.altervista.org/montetna.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Le Gole dell
    araba Al Qantarah e si riferisce al ponte ad arco costruito dai Romani e capace di resistere alle irrompenti piene del fiume Le gole sono visitabili quando l acqua del fiume è bassa Stivali e salopette sono l equipaggiamento necessario per evitare di bagnarsi nelle acque sempre molto fredde Da maggio a settembre è il periodo ottimale per praticare il fiume il resto dell anno si può arrivare solo all

    Original URL path: http://www.boy85.altervista.org/legoledellalcantara.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Siracusa
    di questo tiranno fu in seguito celebrata nelle feste che si tenevano ogni anno nell ara di Ierone II dedicate a Zeus Eleutherios liberatore Dopo ne seguì un periodo di governo democratico non senza problemi per la comunità durante il quale Ducezio tentò invano di conquistare Siracusa Nel 427 Siracusa aggredì Lentini che fu costretta a chiedere aiuto agli Ateniesi scoppiò così la prima guerra Ateniese ma i soccorritori furono sconfitti con grave danno per Lentini e le città ioniche siciliane che avevano partecipato attivamente al conflitto Successivamente Atene volle ritornare in Sicilia intraprendendo una seconda guerra che fu più distruttiva della prima Nel 415 salpò dalla Grecia una flotta di 134 triremi più di 5 000 opliti 30 navi da trasporto e 100 da commercio con in tutto 35 000 uomini sotto il triplice comando di Alcibiade Lamaco e Nicia Dopo 2 anni di altalenanti vicende nella guerra tra Atene e Siracusa quest ultima validamente appoggiata da Corinto e Sparta l armata Ateniese subì un umiliante sconfitta sulle rive dell Assinaro 413 a c Gli Ateniesi superstiti e fatti prigionieri finirono i loro giorni nelle cupe cave delle Latomie siracusane Dopo la sconfitta Atene rinunciò per sempre alle proprie mire espansionistiche nel Mediterraneo fu allora che i Cartaginesi cercarono di appofittare di questa situazione per riprendere le loro conquiste in Sicilia Comandati da Annibale riuscirono perfino a distruggere dopo otto mesi di assedio Agrigento 406 a c Siracusa con a capo l ancor giovane Dionigi stipulò la pace con Cartagine con l intento di guadagnare tempo per ricostituire le proprie forze Dionigi fece così innalzare poderose mura a difesa della città il Castello Eurialo e potenziò notevolmente la flotta Durante il lungo regno di Dionigi detto il Vecchio Siracusa raggiunse la sua massima estensione territoriale alla sua morte gli

    Original URL path: http://www.boy85.altervista.org/siracusa.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive



  •