archive-org.com » ORG » I » I-CSR.ORG

Total: 335

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • F.I.R.S.S.T. - Formazione Integrata: Raccolta buone prassi in materia di Salute e sicurezza per lavoratori Stranieri
    alcuni diritti fondamentali della persona in modo che sviluppo economico e dimensione sociale procedano ovunque di pari passo Si affermano diffusamente i criteri della economia sociale di mercato quale sola prospettiva che consente di far coesistere all interno del medesimo sistema efficienza e giustizia sociale Le persone prima di tutto nei provvedimenti anticrisi e nella costruzione del nuovo Welfare Le persone fine ultimo di ogni azione politica e valore fondamentale nella società che verrà dopo la crisi PEOPLE FIRST Maurizio Sacconi Home The Foundation Mission Vision CSR Documents on CSR About Us Promoting Founders Board Academic Committee Statute Organization Staff Work Groups Contacts Login Responsabilità Sociale d Impresa la parola all esperto a Z CSR essentials Glossary Events Newsletter Archive Home Activities F I R S S T Formazione Integrata Raccolta buone prassi in materia di Salute e sicurezza per lavoratori Stranieri There are no translations available La Direzione generale della Tutela delle condizioni di lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha finanziato un progetto di ricerca denominato F I R S S T Formazione Integrata Raccolta buone prassi in materia di Salute e sicurezza per lavoratori Stranieri La ricerca che dovrà concludersi entro dicembre 2012 è realizzata da un partenariato composto dall Università Telematica Universitas Mercatorum in ATS con Fondazione per la diffusione della responsabilità sociale delle imprese I CSR Italian Centre for Social Responsbility e Obiettivo Lavoro agenzia per il lavoro Finalità e obiettivi Il progetto F I R S S T Formazione Integrata Raccolta buone prassi in materia di Salute e sicurezza per lavoratori STranieri intende raccogliere sistematizzare elaborare verificare e diffondere per il tramite della sperimentazione sul campo sia in Italia che all estero le buone prassi in materia di informazione e formazione per i lavoratori stranieri Piano di conduzione della ricerca L

    Original URL path: http://www.i-csr.org/home/index.php?option=com_content&view=article&id=157&Itemid=113&lang=en (2016-01-17)
    Open archived version from archive


  • Encouraging and Fostering bilateral and involvement activities (institutional and systemic)
    economia perché riducono il bisogno alimentano la qualità del capitale umano stimolano la mobilità sociale determinano nuovi lavori Al rinnovamento interno deve peraltro corrispondere un convinto impegno nella dimensione internazionale Il processo di liberalizzazione degli scambi commerciali deve essere accompagnato dal riconoscimento universale di alcuni diritti fondamentali della persona in modo che sviluppo economico e dimensione sociale procedano ovunque di pari passo Si affermano diffusamente i criteri della economia sociale di mercato quale sola prospettiva che consente di far coesistere all interno del medesimo sistema efficienza e giustizia sociale Le persone prima di tutto nei provvedimenti anticrisi e nella costruzione del nuovo Welfare Le persone fine ultimo di ogni azione politica e valore fondamentale nella società che verrà dopo la crisi PEOPLE FIRST Maurizio Sacconi Home The Foundation Mission Vision CSR Documents on CSR About Us Promoting Founders Board Academic Committee Statute Organization Staff Work Groups Contacts Login Topics of interest Activities Institutional network Pubblications Responsabilità Sociale d Impresa la parola all esperto a Z CSR essentials Glossary Events Newsletter Archive Encouraging and Fostering bilateral and involvement activities institutional and systemic Bilateral mediation and involvement projects national database The project aims at implementing initiatives finalized to encourage the bilateral mediation

    Original URL path: http://www.i-csr.org/home/index.php?option=com_content&view=article&id=60&Itemid=93&lang=en (2016-01-17)
    Open archived version from archive

  • On-going Corporate Social Responsibility monitoring and verification tools
    economia sociale di mercato quale sola prospettiva che consente di far coesistere all interno del medesimo sistema efficienza e giustizia sociale Le persone prima di tutto nei provvedimenti anticrisi e nella costruzione del nuovo Welfare Le persone fine ultimo di ogni azione politica e valore fondamentale nella società che verrà dopo la crisi PEOPLE FIRST Maurizio Sacconi Home The Foundation Mission Vision CSR Documents on CSR About Us Promoting Founders Board Academic Committee Statute Organization Staff Work Groups Contacts Login Topics of interest Activities Institutional network Pubblications Responsabilità Sociale d Impresa la parola all esperto a Z CSR essentials Glossary Events Newsletter Archive On going Corporate Social Responsibility monitoring and verification tools Health and Safety at work Supply Chain Management The project aims at monitoring the national and international experiences on supply chain management and identifying critical aspects mainly focusing on Health and Safety at work Expected results establishment of a multistakeholder Italian model for responsible supply chain management that supports organisations in identifying key risk elements and provides tools for the verification of results Expo 2015 project supply chain control in matter of Health and Safety at work The project aims at making a preliminary analysis on key risks elements classified on sectors and activities scheduled in the EXPO 2015 plan and on supply chain and outsourcing contracts identifying on the basis of the national and international experiences a management system for risks and industrial accident prevention that could be applied in the EXPO 2015 activities defining the objectives in matter of Health and Safety at work ideally Zero Industrial Accidents that enterprises involved in EXPO 2015 activities implementation will follow leading an awareness campaign on industrial accident prevention and Health and Safety at work themes ICSR will develop these activities in strength partnership with local authority and institutions

    Original URL path: http://www.i-csr.org/home/index.php?option=com_content&view=article&id=61&Itemid=94&lang=en (2016-01-17)
    Open archived version from archive

  • Promoting the definition of CSR policies
    quelle della equità Rinnovate politiche per lo sviluppo sociale non sono rivolte al solo obiettivo di una più equa distribuzione della ricchezza ma risultano funzionali esse stesse a una maggiore capacità di crescita della nostra economia perché riducono il bisogno alimentano la qualità del capitale umano stimolano la mobilità sociale determinano nuovi lavori Al rinnovamento interno deve peraltro corrispondere un convinto impegno nella dimensione internazionale Il processo di liberalizzazione degli scambi commerciali deve essere accompagnato dal riconoscimento universale di alcuni diritti fondamentali della persona in modo che sviluppo economico e dimensione sociale procedano ovunque di pari passo Si affermano diffusamente i criteri della economia sociale di mercato quale sola prospettiva che consente di far coesistere all interno del medesimo sistema efficienza e giustizia sociale Le persone prima di tutto nei provvedimenti anticrisi e nella costruzione del nuovo Welfare Le persone fine ultimo di ogni azione politica e valore fondamentale nella società che verrà dopo la crisi PEOPLE FIRST Maurizio Sacconi Home The Foundation Mission Vision CSR Documents on CSR About Us Promoting Founders Board Academic Committee Statute Organization Staff Work Groups Contacts Login Topics of interest Activities Institutional network Pubblications Responsabilità Sociale d Impresa la parola all esperto a Z CSR essentials Glossary Events Newsletter Archive Promoting the definition of CSR policies Creation of Work Life Balance national database The project aims at making a best practices collection for enterprise and public and private organizations that want to implement Work Life balance policies From a networking point of view that aims at increasing the value of the most important experiences and at confirming its institutional role ICSR will create a national database available on the website that will collect the new good practiced identified by ICSR and by other organizations with which activating specific partnerships I CSR Foundation will develop

    Original URL path: http://www.i-csr.org/home/index.php?option=com_content&view=article&id=62&Itemid=95&lang=en (2016-01-17)
    Open archived version from archive

  • Systemic initiatives for CSR diffusion and National reference for organisations and stakeholders
    perché riducono il bisogno alimentano la qualità del capitale umano stimolano la mobilità sociale determinano nuovi lavori Al rinnovamento interno deve peraltro corrispondere un convinto impegno nella dimensione internazionale Il processo di liberalizzazione degli scambi commerciali deve essere accompagnato dal riconoscimento universale di alcuni diritti fondamentali della persona in modo che sviluppo economico e dimensione sociale procedano ovunque di pari passo Si affermano diffusamente i criteri della economia sociale di mercato quale sola prospettiva che consente di far coesistere all interno del medesimo sistema efficienza e giustizia sociale Le persone prima di tutto nei provvedimenti anticrisi e nella costruzione del nuovo Welfare Le persone fine ultimo di ogni azione politica e valore fondamentale nella società che verrà dopo la crisi PEOPLE FIRST Maurizio Sacconi Home The Foundation Mission Vision CSR Documents on CSR About Us Promoting Founders Board Academic Committee Statute Organization Staff Work Groups Contacts Login Topics of interest Activities Institutional network Pubblications Responsabilità Sociale d Impresa la parola all esperto a Z CSR essentials Glossary Events Newsletter Archive Systemic initiatives for CSR diffusion and National reference for organisations and stakeholders Ongoing training The project is finalized to develop a training model on CSR focused on Health and Safety

    Original URL path: http://www.i-csr.org/home/index.php?option=com_content&view=article&id=63&Itemid=96&lang=en (2016-01-17)
    Open archived version from archive

  • People First! Le dimensioni del bilanciamento tra vita personale e professionale:le nuove prassi italiane
    Groups Contacts Login Topics of interest Activities Institutional network Pubblications Research Policy Papers CSR diffusion instruments Papers Responsabilità Sociale d Impresa la parola all esperto a Z CSR essentials Glossary Events Newsletter Archive Home Pubblications Research People First Le dimensioni del bilanciamento tra vita personale e professionale le nuove prassi italiane There are no translations available Perché un progetto sui temi in esame in un momento di crisi economica Le priorità aziendali ed istituzionali sono infatti la salvaguardia dei posti di lavoro e la messa in sicurezza del sistema economico italiano In realtà parlare proprio oggi delle esigenze dei lavoratori di bilanciare tempi di vita e di lavoro può avere più senso di quanto non possa sembrare Molte organizzazioni si trovano davanti ad un bivio per decidere come fare fronte alla crisi rimanere ancorati alle logiche del passato oppure puntare sulla innovazione e su strade non ancora percorse E questa una sfida che richiede nuovi modelli di business di organizzazione e di gestione del lavoro al fine di divenire sempre più competitivi all interno del mercato globale che si sta delineando La ricerca evidenzia le best practice che organizzazioni pubbliche e private italiane hanno già messo in atto e consolidato per favorire e mantenere un migliore equilibrio tra impegni lavorativi e personali con un conseguente beneficio della performance lavorativa In particolare la ricerca analizza i 35 best place to work in Italia 2010 secondo la classifica stilata ogni anno da Great Place to Work Italia 45 organizzazioni che si sono distinte per l interesse dimostrato verso il tema e per le iniziative adottate a favore dei propri collaboratori In sintesi i dati emersi dal lavoro 1 Perché adottare buone prassi di bilanciamento vita lavoro A fronte di un interesse generale crescente la risposta varia a seconda del soggetto considerato In larga misura 79 le multinazionali presenti in Italia o le grandi aziende attuano politiche ad hoc per migliorare il clima organizzativo trattenere i talenti migliorare i livelli di performance in linea con le policy internazionali Per le piccole e medie imprese italiane la risposta è la sopravvivenza Il benessere del lavoratore infatti nel 44 dei rispondenti è percepito come un fattore strategico che consente all organizzazione di ottenere vantaggi in termini di migliore produttività e migliore qualità dei prodotti e servizi offerti In un periodo di crisi economica avere persone motivate e serene sul luogo di lavoro permette di avere migliori perfomance e quindi un maggiore vantaggio competitivo 2 Quali le soluzioni adottate Le organizzazioni interpellate prediligono un approccio integrato al tema e suddividono le relative politiche e procedure prevalentemente in tre ordini di attività a Flessibilità nei tempi e nei luoghi di lavoro 26 orari flessibili part time programmi di ferie flessibili b Politiche a supporto della maternità e paternità 23 permessi per motivi familiari politiche a sostegno del reinserimento al lavoro dopo lunghi congedi creazioni o convenzioni con asili nido c Formazione del personale e comunicazione interna 15 coinvolgimento del lavoratore nella definizione di politiche ad hoc e

    Original URL path: http://www.i-csr.org/home/index.php?option=com_content&view=article&id=90%3Apople-firstle-dimensioni-del-bilanciamento-tra-vita-personale-e-professionalele-nuove-prassi-italiane&catid=1%3Aricerche&Itemid=88&lang=en (2016-01-17)
    Open archived version from archive

  • The report on the monitoring of the Regional policies on Corporate Social Responsibility in available on-line
    equa distribuzione della ricchezza ma risultano funzionali esse stesse a una maggiore capacità di crescita della nostra economia perché riducono il bisogno alimentano la qualità del capitale umano stimolano la mobilità sociale determinano nuovi lavori Al rinnovamento interno deve peraltro corrispondere un convinto impegno nella dimensione internazionale Il processo di liberalizzazione degli scambi commerciali deve essere accompagnato dal riconoscimento universale di alcuni diritti fondamentali della persona in modo che sviluppo economico e dimensione sociale procedano ovunque di pari passo Si affermano diffusamente i criteri della economia sociale di mercato quale sola prospettiva che consente di far coesistere all interno del medesimo sistema efficienza e giustizia sociale Le persone prima di tutto nei provvedimenti anticrisi e nella costruzione del nuovo Welfare Le persone fine ultimo di ogni azione politica e valore fondamentale nella società che verrà dopo la crisi PEOPLE FIRST Maurizio Sacconi Home The Foundation Mission Vision CSR Documents on CSR About Us Promoting Founders Board Academic Committee Statute Organization Staff Work Groups Contacts Login Topics of interest Activities Institutional network Pubblications Research Policy Papers CSR diffusion instruments Papers Responsabilità Sociale d Impresa la parola all esperto a Z CSR essentials Glossary Events Newsletter Archive Home Pubblications Research The report on the monitoring of the Regional policies on Corporate Social Responsibility in available on line ICSR conduced on behalf of the Ministry of Labour and Social Policies a monitoring on Regions and Autonomous Provinces policies on Corporate Social Responsibility The objective of the research consisted in collecting regional laws resolutions and other measures and significative projects also conduced in a private public or no profit public synergy framework that during the period 2005 2010 tackled in corporate social responsibility perspective the following themes health and safety at work work life balance equal opportunity In the first part the report exlains

    Original URL path: http://www.i-csr.org/home/index.php?option=com_content&view=article&id=87%3Amonitoraggio-delle-politiche-di-csr-attivate-dalle-regioni-e-provincie-autonome&catid=1%3Aricerche&Itemid=88&lang=en (2016-01-17)
    Open archived version from archive

  • Public business incentives: a conceivable tool for CSR diffusion support
    Al rinnovamento interno deve peraltro corrispondere un convinto impegno nella dimensione internazionale Il processo di liberalizzazione degli scambi commerciali deve essere accompagnato dal riconoscimento universale di alcuni diritti fondamentali della persona in modo che sviluppo economico e dimensione sociale procedano ovunque di pari passo Si affermano diffusamente i criteri della economia sociale di mercato quale sola prospettiva che consente di far coesistere all interno del medesimo sistema efficienza e giustizia sociale Le persone prima di tutto nei provvedimenti anticrisi e nella costruzione del nuovo Welfare Le persone fine ultimo di ogni azione politica e valore fondamentale nella società che verrà dopo la crisi PEOPLE FIRST Maurizio Sacconi Home The Foundation Mission Vision CSR Documents on CSR About Us Promoting Founders Board Academic Committee Statute Organization Staff Work Groups Contacts Login Topics of interest Activities Institutional network Pubblications Research Policy Papers CSR diffusion instruments Papers Responsabilità Sociale d Impresa la parola all esperto a Z CSR essentials Glossary Events Newsletter Archive Home Pubblications Research Public business incentives a conceivable tool for CSR diffusion support The research aims at outlining the public authorities supporting policies in the European and the Italian context in order to promote CSR diffusion More in detail we focused the attention on business incentives supplied by public authorities to promote among local enterprises the diffusion of CSR practices towards employees and the integration of accountability concept For each geographical context we conduced an evaluation that focused on public subjects supplying business incentives the level of enterprises interest towards to these tools and their effectiveness in CSR diffusion and implementation The methodology used in the research project included the following activities a documental analysis in European and Italian context the evaluation of suppliers point of view realizing phone interviews the evaluation of enterprises point of view about business incentives

    Original URL path: http://www.i-csr.org/home/index.php?option=com_content&view=article&id=5%3A-incentivi-pubblici-alle-imprese-un-possibile-strumento-di-supporto-per-la-diffusione-della-csr-&catid=1%3Aricerche&Itemid=88&lang=en (2016-01-17)
    Open archived version from archive



  •