archive-org.com » ORG » L » LEONESSA.ORG

Total: 554

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Nel ricordo di un amico speciale...Ciao Biagio !!!
    un uomo straordinario Un grande di Leonessa che lascia in eredità a chi ha avuto la fortuna di conoscerlo una formidabile lezione di vita Nonno Biagio per sempre con noi

    Original URL path: http://www.leonessa.org/2005/biagio/index.htm (2016-02-14)
    Open archived version from archive


  • Mille Miglia 2005
    non ci sono più le strade polverose che cercavano di unire l Italia non ci sono più le leggendarie imprese del mitico Nuvolari ma l emozione nel veder passare questi bolidi resta immutata E ci ha fatto immensamente piacere veder

    Original URL path: http://www.leonessa.org/2005/mmiglia/mmiglia.htm (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Le Cose della nostra Terra
    avevano inventato le Raganelle e tutti i ragazzini ne avevano una costruita o regalata dal nonno e la suonavano andando su e giù per il paese alle ore giuste urlando Sona la prima vorda a messa e dopo cinque minuti Sona la seconda vorda a messa e poi ancora Sona l urdima vorda a messa In altri orari suonavano le Raganelle e urlavano Sona a miezzugiorno oppure E sonata l Ave Maria oppure E l ora de li sippurghi E così tutti i paesani si muovevano in sintonia anche senza il suono delle campane grazie alle Raganelle dei ragazzini Ricordo la mia Raganella doppia realizzata con due ruote dentate solidali con il manico che si faceva ruotare velocemente agitando in senso orario la mano destra Così velocemente da far si che le due ruote dentate battevano su due piccole e sottili tavole rigidamente chiodate ad una specie di cassettina che svolgeva la funzione di cassa armonica e che amplificava il rumore delle vibrazioni delle tavolette ad ogni passaggio da un dente all altro Esistevano anche a 3 ruote dentate e si chiamavano li Raganuni Terminavamo di suonare le Raganelle per annunciare la messa di Resurrezione a mezzanotte e poi erano le campane una volta resciote a suonare a distesa per annunciare il Cristo Risorto e per ricominciare la loro attività quotidiana per un anno intero Un grazie ad Alberto Ceci ed Emilia De Santis possessori delle Raganelle in foto La Svecciatrice Mio padre la Svecciatrice l aveva comprata da una signora di Piedelpoggio che si era trasferita ad Ostia e questo accadeva nella tarda primavera del 1954 Ricordo che quando la portò a Vallimpuni stava legata sopra il carretto trainato dalla somara di nonno Angelo e mi sembrò subito un grosso macchinario L idea era quella di utilizzarla per mondare il grano di casa ma anche di affittarla agli altri contadini che ne erano sprovvisti Fu riposta nella cantina che ha l ingresso lì sotto l arco di casa mia e dopo un paio di mesi una volta finita la trebbiatura nelle aie del paese iniziò a lavorare con il suo ripetitivo rumore un misto di battuta del corvello sulla ruota dentata per far scendere i chicchi di grano e di roteare e strusciare dei chicchi dentro il grosso cilindro in ferro per la selezione Ovviamente tutti i movimenti del macchinario erano mossi da un unica manovella montata sulla parte frontale della Svecciatrice che manualmente veniva fatta girare in senso orario con discreto affaticamento dell avambraccio del manovratore Ricordo il grasso che contornava la ruota dentata per minimizzare per modo di dire l attrito tra le parti metalliche All epoca dopo la trebbiatura il grano che entrava in cantina doveva essere svecciato cioè mondato e ripulito dei tanti semi estranei di veccia appunto anche perché i diserbanti non esistevano ancora e se si voleva la farina bianca bisognava andare al mulino con il sacco pieno solo di chicchi di grano Per di più se si voleva seminare il grano per

    Original URL path: http://www.leonessa.org/2005/bercesa/bercesa.htm (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • I 50 anni di sacerdozio di Don Giuseppe Chiaretti...
    di alta responsabilità A Sua Eccellenza Monsignor Giuseppe Chiaretti giungano l abbraccio affettuoso ed i sinceri auguri della comunità di Ocre e ne siamo certi di tutti i fedeli leonessani Gli amici di Ocre E noi che Ocresi siamo non possiamo che unirci agli auguri sinceri che dal nostro paese provengono W Don Giuseppe www leonessa org S E Mons GIUSEPPE CHIARETTI ARCIVESCOVO di PERUGIA CITTÀ DELLA PIEVE Nato a

    Original URL path: http://www.leonessa.org/2005/dongiuseppe/dongiuse.htm (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Giornata Touring a Rieti, 23 ottobre 2005
    epoca romana e medievale Per l occasione il Museo civico e il Museo archeologico hanno aperto gratuitamente Sempre in piazza Leonessa ha presentato i propri prodotti tipici e i costumi tradizionali E stato un grande successo con i mitici gnocchi

    Original URL path: http://www.leonessa.org/2005/touring/touring.htm (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • A piedi in Europa
    compagnia di un cane Gianluca e Shira stanno girando l Europa hanno gia percorso circa 25 000 Km in cinque anni con più di 700 giorni di cammino effettivo consumando molte paia di scarpe per sensibilizzare l opinione pubblica nella campagna contro l abbandono degli animali ed a favore del rispetto dell ambiente I due dopo un meritato riposo e ristoro presso il Convento di Leonessa ripartiranno alla volta del

    Original URL path: http://www.leonessa.org/2005/giroeuropa/giroeuro.htm (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Giocando...Scampagnando 2005
    un giorno intero ad altri piccoli campioni Il risultato è scontato Un autentico spettacolo Non è facile partire da Roma all alba convincere tutti che è un evento a cui è assolutamente obbligatorio partecipare Ma anche quest anno ho avuto ragione Soprattutto è importante partecipare perchè credo sia l unico modo per ringraziare chi anche quest anno ha reso possibile tutto questo Al presidente dell Associazione Calcistica Leonessa Giancarlo Rosati

    Original URL path: http://www.leonessa.org/2005/giocando/giocando05.htm (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Le Fonti
    per Leonessa ci hanno permesso di essere presenti al sopralluogo in cui le Autorità hanno visionato l area ed i resti umani riportati alla luce dal Prof Polia e dal Dott Ca ppellari Nostre quindi le foto comparse su tutte le testate che si sono occupate del ritrovamento nessuna di queste si è però sentita in dovere di citare la fonte di provenienza delle immagini E a noi avrebbe fatto

    Original URL path: http://www.leonessa.org/2004/estate/ritrovamenti/lefonti.htm (2016-02-14)
    Open archived version from archive



  •